fbpx

Hanger?

Hanger?

Hanger?

Clown eccentrico e manipolazione di oggetti

E’ il nuovo spettacolo della Compagnia Trioche che, dopo il successo dei precedenti spettacoli, vuole ora proporre un particolare lavoro clown musicale. Il titolo dello spettacolo si rifà alla celebre aria dell’opera di Mozart “Il flauto magico”.Mozart compose quest’opera colorata due mesi prima della sua morte, mai un testamento spirituale fu più gioioso. Chi ha ispirato Mozart mentre componeva? Sono i suoi pappagalli ad imitarlo o lui ha preso ispirazione dalle loro sonorità?

In questo continuo capovolgimento di prospettiva, come Il flauto magico propone nella sua trama, abbiamo preso in prestito i diversi registri musicali per reinterpretarli. I Trioche propongono le arie de Il flauto magico giocando con la lirica, il bel canto e la nobile arte comica. I pappagalli sono comici, tragici, sgraziati e poetici, come ogni animale tenuto in gabbia sognano la libertà, e se non possono spiccare il volo lo farà la loro musica. “Su quanto sia giusto appropriarsi dell’opera lirica per giocare, lo lasciamo decidere ai critici. Noi pensiamo che la lirica dovrebbe sì obbedire al suo tempo, ma anche dispiegare la sua magia se questo permette di avvicinarla a tutti.”

SPETTACOLI

Sabato

10

Settembre

h.17.00

Domenica

11

Settembre

h.17.00

SPECIFICHE
  • Tipo: Spettacolo
  • Genere: clownerie e manipolazione di oggetti
  • Luogo: Chapiteau Instabile
  • Età: per tutti
  • Durata: 40
  • Costo: intero 12,00 €, ridotto 10€, bambini 6,00 €
CREDITS

di e con Mario Levis

BIOGRAFIE

MARIO LEVIS

Mario Levis, clown, musicista e giocoliere creatore delle sue performance e spettacoli nasce dalle montagne bellunesi. Si trasferisce a Torino per frequentare l’Atelier di Teatro Fisico e sviluppare le sue doti che affina e impara ad usare con l’arte del teatro di strada. Successivamente si forma con vari maestri in europa e intraprende un viaggio studio in Brasile dove, ospite del Teatro Lume di Campinas, impara le loro tecniche, mescolandole alla sua formazione.

Negli anni crea la performance di teatro di figura e musica dal vivo chiamata “L’albero che Suona la Sega” e lo spettacolo di clown e manipolazione di oggetti “Hanger?”. Creazioni originali con cui inizia a partecipare a numerosi festival internazionali come Mimoff Festival in Francia o Pflasterspektakel a Linz e mondiali come Hi Seul Festival in Corea o Fremantle Festival in Australia.

L’ultima produzione, creata con l’artista circense Silvia Martini con cui forma la compagnia “DuoLinda”, si chiama “La Dama Demodè”, spettacolo clown con musica dal vivo, giocoleria, verticali e lancio di coltelli con la regia di Adrian Schvarzstein. Lo spettacolo nei primi anni di vita vince il Premio Emilio Vassalli 2018, il premio Trampolino 2019 e il premio PIC (Poetic Invasion of the City 2019).

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.