CIRK FANTASTIK! A SCANDICCI
CONCERTI GRATUITI ALL’APERTO

 

SABATO 30 GIUGNO
ore 22.00

——————————

JOEY DE VITO & GUIDO ZOM
Joey De Vito, chitarra; Guido Zom, contrabbasso.

La chitarra e il contrabbasso sono gli strumenti di dialogo tra I due musicisti. Il gioco timbrico passa dalla vitale purezza acustica della corda vibrante ad atmofere in cui gli elementi vengono utilizzati come materiale sonoro di ampiezza suggestiva. Nelle composizioni mettono in relazione semplice e complesso, sorpresa e rassicurazione, ruvidità e tenerezza, spazio e densità.

 

MERCOLEDì 4 LUGLIO
ore 22.00

———————————

BOA VIAGEM
Choro, forrò, milonga, candombe, cumbia e bolero
Daniel Chazarreta, voce e chitarra; Gabriele Savarese, chitarra, mandolino, violino.

Choro, forrò, milonga, candombe, cumbia e bolero in un viaggio musicale lungo il continente sudamericano che parte dal Brasile, attraverso il Vnezuela, l’Argentina, il Messico e Cuba.

 

GIOVEDì 5 LUGLIO
ore 22.00

—————————-

100 ANNI DI SOLITUDINE

musica popolare dell’America del Sud
Claudio Corona Belgrave, cantante e polistrumentista, Mikhail Pazi, chitarra.

Musiche che forse non avete mai sentito, poesia, amore, calore della terra, radici forti dell’America del Sud.
Sarete trascinati tra canti e musiche di radice poolare Venezuelana, sonorità folkloristiche e classiche giocheranno a rincorrersi nel folle tentativo di fondersi. Accanto a queste, brani di Simon Diaz, Veloso, Compay Segundo, Antonio Lauro, Leo Bower e Vicente Emilio Sojo.

SABATO 7 LUGLIO
ore 22.30

—————————————

DALOA
Afro, rock, jazz e tutta la black music di oggi
Yousuf Traorè, voce; Renato Cordovani, sax; Samuele Venturin, chitarra; Filippo Pedol, contrabbasso; Jacopo Andreini, batteria.

L’incontro tra Youssouf Traorè (Costa D’Avorio) e quattro musicisti italiani ha dato vita ad una musica viva e trasparente, leggera e ballabile, con la sua matrice africana tra il jazz, rock, l’elecrto, il blue e tutta la black music di oggi. Una musica che si muove sopra e sotto i confini, e fa dei luoghi dove risuona la proria casa, cancellando qualsiasi forma di lontananza. Una musica che oltre alla valenza artistica ha anche quella sociale perchè fa parte della vita delle nostre città, risuona alle fermate degli autobus, nei treni e nei mercati, in tutte quelle case che accolgono e che isolano i migranti. Una musica che esprime i nostri giorni, senza confini e che non può essere rinchiusa. Ascoltare chi viene da lontano significa prendere parte ad un rituale che colloca l’uomo nella sua bellissima posiione di fratello.

DJ SET

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO, VENERDÌ 29 GIUGNO
dalle 19.00
MISS PIGGY aka JDDJ

In consolle Giada Trilli AKA Miss Piggy ci farà ballare con il suo dj set che pesca nelle sonorità vintage della canzone italiana, beat e nella migliore world music di sempre.